Puglia: veterinari gratis per chiunque adotti un cane o un gatto!

0
581

L’adozione di cani e gatti che non hanno una persona che possa occuparsi da loro è sicuramente una delle migliori azioni che si possano compiere, fra le principali dopo l’adottare un bambino. Sono migliaia i cani ed i gatti che, aspettano che qualcuno si prenda cura di loro, portandoli via da canili e gattili, ma spesso quest’attesa risulta vana per tante ragioni: ad alcune persone non piace prendersi cura degli animali, mentre altre non sono nelle condizioni di farlo.

Vittima di bullismo trova in un gatto un amico

Ebbene, in futuro nella regione Puglia sarà più semplice compiere questa buona azione grazie ad un’operazione che alleggerirà il peso sulle spalle per chiunque decida di prendersi cura di un cane o di un gatto attraverso l’adozione. La Commissione Sanità della regione ha infatti approvato una proposta che prevedeva l’erogazione del servizio veterinario in maniera gratuita per chiunque possegga un cane o un gatto ottenuto tramite regolare adozione, e non in seguito ad un acquisto. A renderlo noto sono stati i consiglieri di Forza Italia Nino Marmo e Giandiego Gatta – cognome del resto emblematico, vista la tematica in questione:


Abbiamo approvato il primo emendamento al testo, che prevede l’impegno dei Comuni a provvedere, anche con risorse regionali, ai rimborsi per le spese veterinarie e alimentari. Il secondo emendamento che abbiamo depositato sarà esaminato durante la prossima seduta della Commissione, e ci auguriamo con i medesimi risultati: quest’ultimo stabilisce che i Servizi Veterinari della ASL assicurano l’erogazione di prestazioni veterinarie gratuite, compresa la microchippatura e la sterilizzazione, ai cani e ai gatti di proprietà di soggetti in situazione di svantaggio economico e di persone disabili. Un’altra norma che riteniamo vada approvata per dare un ulteriore segnale di sensibilità. Ringraziamo ancora i colleghi e speriamo che il provvedimento possa essere approvato in tempi brevi anche dall’aula. Come Regione vogliamo concretamente spronare e supportare i cittadini che donano una seconda opportunità ad animali che, diversamente, non vedrebbero altro che una piccola cella per tutta la vita

Che dire, sicuramente una bella notizia per molti pugliesi. Speriamo che presto qualche norma similare possa essere approvata anche nel resto d’Italia: le problematiche riguardanti questa tematica sono più o meno simili in lungo ed in largo per la nostra nazione.

Commenti