Nuova Zelanda: neutralità del carbonio entro il 2050?

La Nuova Zelanda impegnata nella legislazione volta al rispetto dei rigorosi requisiti ambientali.

0
405

Il governo della Nuova Zelanda ha appena approvato una legge che chiederà alla nazione di raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050.

La legge sull’emendamento di risposta ai cambiamenti climatici (zero emissioni di carbonio) è stata approvata la scorsa settimana con un voto di 119-1.

L’accordo di Parigi

Sarà la stessa legge a orientare i cittadini e i governi della nazione per adattarsi agli effetti della crisi climatica nei prossimi decenni. Secondo quanto emerge, la Nuova Zelanda con questo passo è uno dei pochi Paesi al mondo ad approvare la normativa che consolida l’impegno preso con l’accordo di Parigi.

Questo accordo, adottato da 195 Paesi alla conferenza sul clima di Parigi (COP21) del dicembre 2015, definisce un piano d’azione globale, inteso a rimettere il mondo sulla buona strada per evitare cambiamenti climatici pericolosi limitando il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2°C.

Il mondo della politica

Il ministro della Nuova Zelanda per i cambiamenti climatici James Shaw in una nota ha affermato “Questo è un atto legislativo storico ed è il fulcro dell’azione significativa per i cambiamenti climatici in Nuova Zelanda“.

“Il cambiamento climatico è la questione a lungo termine che definisce la nostra generazione che i governi successivi non hanno affrontato. Oggi facciamo un significativo passo avanti nel nostro piano per ridurre le emissioni della Nuova Zelanda”. “Noi come rappresentanti eletti dei neozelandesi dobbiamo cogliere l’occasione per agire sui cambiamenti climatici prima che la finestra si chiuda. Abbiamo guidato il mondo prima nel disarmo nucleare e nei voti per le donne, ora stiamo guidando di nuovo”.

“Il disegno di legge aveva quasi undicimila osservazioni scritte e orali. Il Comitato ha ascoltato genitori, studenti, scienziati, agricoltori, accademici, professionisti della salute, attivisti, governo locale e molti altri ancora“. “Questo disegno di legge appartiene alla Nuova Zelanda e insieme abbiamo assicurato che ci muoviamo per diventare un paese a basse emissioni che ci mantiene tutti al sicuro”. “I bilanci forniscono la strada verso l’obiettivo del 2050 e la fiducia per i neozelandesi che ci stiamo muovendo verso un futuro più resistente al clima“.

Il Primo Ministro Jacinda Ardern

Di seguito il discorso di Jacinda Ardern, Primo Ministro della Nuova Zelanda e leader del Partito Laburista dal 26 ottobre 2017

Commenti