Libri senza prezzo? Ora è realtà

Casa dei libri senza prezzo” è un’iniziativa della città di Roma per promuovere la cultura e l’amore la lettura cartacea.

Molto spesso capiti che, in questi tempi di ristrettezze economiche, anche dei libri che attirano particolarmente la nostra attenzione abbiano un costo alto per le proprie tasche costringendo il lettore a rinunciarvi.

L’idea nasce da il “Ri-Ciclo del libro”, un’associazione di volontari che incoraggia il libero accesso alla cultura attraverso la diffusione dei libri ad un prezzo simbolico.

“La Casa dei libri senza prezzo”, sita in via Ciro da Urbino 17 zona Torpignattara, è una costola del progetto Book – Cycle situato in via dei Marsi 77 nel quartiere di San Lorenzo (aperto ogni giorno dalle 11:30 alle 18:00).

sede casa dei libri

“La casa dei libri senza prezzo”: Come funziona

Il funzionamento di questo progetto è piuttosto semplice: tutti possono prendere fino a tre testi (per ogni visita) e lasciare un’offerta libera come forma di pagamento.

La possibilità di lasciare al cliente la cifra da scegliere è stata pensata proprio per evitare il disincentivo alla lettura. Inoltre, il ricavato delle vendite, serve a finanziare le spedizioni di libri, in luoghi dove non vi è libero accesso alla lettura.

Annalisa Schiavone socia fondatrice di Book-Cycle racconta : “L’idea è semplice, accogliamo vecchi libri e li destiniamo ad una nuova vita affinché possano essere ancora letti e amati da altre persone”.

Ed ai testi che non si vendono, e restano troppo tempo sugli scaffali, cosa accade? Non vengono buttati, anzi
inviati a chi ne ha bisogno, carceri, associazioni, ospedali, centri d’accoglienza creando un circolo virtuoso di ri-utilizzo e diffusione della cultura libera e gratuita per tutti.

Orari Casa dei Libri senza prezzo

  • Da lunedì a venerdì: dalle 17:00 alle 21:00
  • Sabato: dalle 10:00 alle 13:00.

Associazione Book-Cycle

Questa associazione, a differenza della Casa dei Libri senza prezzo, non è un luogo dove andare ad acquistare i libri, ma bensi per donarli.
La sede, sita nel quartiere San Lorenzo, dal 2011 spedisce libri in Serbia, Burkina Faso, in ospedali e centri di accoglienza di tutta Italia.
Le prossime spedizioni sono destinate a due centri per rifugiati a Salonicco, in Grecia.

La cultura fa sempre stare un passo avanti!

Articoli che potrebbero interessarti: Sajjad Ahmed da clandestino a laureato

Studenti in gita ripuliscono la costa calabrese

Ashton Kutcher salva 6000 bambini

Autore dell'articolo: Barbara Andreini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *