Disabile guadagna da vivere vendendo quadri dipinti con la bocca

Paralizzata a tutti gli arti, dipinge con la bocca e tiene corsi di pittura.

0
633

Quella di Rubaba Muhammadi è una storia che ha dell’incredibile.

Lei è una giovane ragazza afgana disabile che ha trasformato la sua preziosissima dote in un mestiere. Guadagna da vivere per sé stessa e per la sua famiglia vendendo i quadri che dipinge con la bocca.

Ha 20 anni e ha iniziato a dipingere da quando era bambina. Una dote naturale, la sua, che l’ha portata a disegnare un totale di 250 quadri senza aver mai seguito alcun corso di pittura. Anzi, tiene lei stessa lezioni a circa 25 persone, anche con disabilità, nella sua stessa casa.

Muhammadi ha parlato della sua vita all’Agenzia Anadolu, dicendo che essere paralizzati non è mai stato un ostacolo per lei, nonostante la paralisi di cui è affetta interessa tutti i suoi arti, sia le mani che i piedi. E dice “Ho iniziato a dipingere essendo influenzato da una rosa che ho visto in televisione“. “Le persone nelle mie condizioni non dovrebbero mai perdere la speranza“, “Non c’è nulla che non possano raggiungere facendo sforzi“.

Muhammedi parla del suo amore per la Turchia e dice “Il mio sogno più grande è stabilirmi in Turchia e aprire una mostra di pittura“.

E l’amore per questo Paese l’ha portata a dipingere un quadro che raffigura il colpo di stato del 15 luglio 2016 in Turchia che ha causato 251 morti e quasi 2.200 feriti. Dice “Volevo davvero dare questo al presidente turco Recep Tayyip Erdogan. L’ho consegnato al nostro presidente e mi ha promesso che lo avrebbe consegnato a Erdogan“.

Rubaba insegna che tutto è possibile, anche quando la natura pone dei limiti, solo apparentemente insuperabili. La forza della mente, assieme a quella del cuore, po’ farci superare ostacoli insormontabili.

Commenti