Cile: dalla donazione di privati nasceranno ben 5 parchi

I benefattori esistono, che ci crediate o no. Non tutti sono egoisti, non tutte le persone ricche vogliono che ogni loro bene venga speso soltanto in agi e lussi. Un esempio che conferma questa teoria è una ricchissima coppia di cileni che, attraverso le decisioni testamentarie di lui e di un entusiasmante contesto di lei, ha donato ben 400 mila ettari di terreno allo stato con lo scopo di generare ben 5 parchi!

L’idea è nata proprio nella testa del defunto Douglas Tompkins, il ricchissimo fondatore Northface, che ha continuato a comprare ettari ed ettari di boschi per anni, ha agito in questo modo per evitare che tale terra finisse nelle mani di proprietari intenzionati a costruire o comunque a compiere attività che avrebbero minato alla vita delle specie animali e vegetali. Probabilmente in pochi credevano davvero che le intenzioni dell’uomo fossero queste, ma in seguito alla sua morte i dubbi sono svaniti nel nulla: sua moglie Kris Tompkins ha ufficialmente donato queste proprietà allo stato con la precisa richiesta che ne venissero fatti dei parchi nazionali.

La donazione è stata eseguita circa 4 anni dopo la morte di Tompkins ed è stata immediatamente accettata dall’attuale presidente cileno
Michelle Bachelet, che con entusiasmo ha sottoscritto un documento con cui si impegna nel rispettare la volontà del defunto Tompkins. Questa decisione permetterà non solo di creare luoghi in cui la natura è rispettata e le persone possono goderne ma anche e soprattutto di preservare la biodiversità: una tematica molto attuale al giorno d’oggi in un’America Latina in cui la Foresta Amazzonica brucia incessantemente.

Vedremo ora in quanto tempo questi parchi saranno resi realtà. In bocca al lupo a chiunque lavorerà ora a questo meraviglioso progetto.

Autore dell'articolo: Umberto Olivo


Warning: Use of undefined constant TDC_PATH_LEGACY - assumed 'TDC_PATH_LEGACY' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /web/htdocs/thegoodnews.periodicodaily.com/home/wp-content/plugins/td-composer/td-composer.php on line 107

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *